Il romanzo “House of Cards”

Un consiglio di lettura per i buonisti della politica, per i poveri illusi (come me) capaci di credere ancora che la politica sia al servizio della collettività, per coloro che sperano di essere finalmente rappresentati da persone oneste, libere e indipendenti dai poteri forti. Un consiglio di lettura perché, a differenza di tanti altri primi ministri e politici del presente, … Read More

Savio, il contestatore buono

“Le mie sono vittorie di Pirro” mi dice Savio mentre con il cellulare scatto un primo piano del suo viso. Il tono di voce è amareggiato e la bocca si lascia andare a una smorfia dimessa che non rispecchia l’immagine che molti hanno di lui. Ossia, quella di un uomo che va per la sua strada senza ripensamenti, fiero e … Read More

In una cabina elettorale

Non sono un cittadino che evita le cabine elettorali, anzi. Sono sempre andato a votare e l’ho fatto anche questa volta, a fine maggio. Per me votare è un dovere, prima ancora che un diritto. Spesso ho preferito dare il mio voto alle persone, più che ai partiti. Alla concretezza, più che alle promesse. E tutte le volte sono rimasto … Read More