Mondotreno: treni in miniatura

Se pensate che i treni in miniatura siano roba per bambini, fate una visita a Mondotreno di Rablà – a una manciata di minuti da Merano – e di sicuro cambierete idea.

In una serie di edifici ampi ed eleganti, in cui sono compresi anche un hotel e un ristorante, vi accoglie un ambiente su due piani in cui passare un’ora abbondante. E in cui meravigliarsi delle riscostruzioni in miniatura di treni, ferrovie, automobili, strade, valli, montagne, persone, case, palazzi, castelli, paesi e città.
Una meraviglia, appunto. Perché con i suoi 20mila pezzi, le sue riscostruzioni in scala 1 a 87, i suoi infiniti dettagli da scoprire – per un valore delle istallazioni che sfiora il milione di Euro – Mondotreno è una delle maggiori collezioni private d’Italia.

L’esposizione è divisa in tre parti: la prima che riproduce le bellezze principali dell’Alto Adige, dal Brennero fino a Malles; la seconda che propone un luogo di fantasia, Mezzamontagna; la terza che presenta una mostra temporanea (in questo periodo i modelli di artiglieria ferroviaria delle due guerre mondiali).
In tutti i casi, naturalmente, sono da seguire con attenzione i percorsi dei trenini in movimento, con scenari sia diurni sia notturni, grazie a tante luci ed effetti speciali (in miniatura, ovvio!) che si accendono a intervalli regolari quando scende la notte.

Quella di Mondotreno è un’esperienza da vivere in famiglia, adatta ai bambini e agli adulti. È un luogo dove stupirsi e sorridere. Dove conoscere tante cose in più sull’affascinante e magico mondo dei treni.

(La foto che accompagna il post è tratta dalla pagina Facebook di Mondotreno)

Condividi questo post

Lascia un commento