Mi piace la primavera di Livigno

Mi piace la primavera di Livigno perché le giornate si fanno lunghe e calme, l’acqua torna a correre nel fiume e un odore denso di terra bagnata sale dai prati, mentre il sole incandescente ti abbronza in dieci minuti e ti ustiona in trenta.
Mi piace la primavera di Livigno perché la neve, di mattina, crocchia sotto le tue scarpe con un secco “crunch crunch”, a mezzogiorno diventa come il ghiaccio tritato che usi per i cocktail o per le granite, e la sera, con molta sorpresa, non riconosci più quella su cui hai camminato ore prima.
Mi piace la primavera di Livigno perché, con uno schiaffo leggero, ti dice che hai finalmente lasciato l’inverno alle spalle e con una carezza altrettanto leggera ti promette nuovi inizi e nuovi sorrisi. E non importa se nevicherà come a febbraio, se farà freddo come a gennaio o se pioverà come a novembre, perché la primavera ti porta sempre cose buone.
Mi piace la primavera di Livigno perché in questo periodo, se vivi in montagna, sogni il mare che vedrai a giugno, così butti la berretta in fondo all’armadio e ti godi l’aria fresca tra i capelli. E mi piace la primavera perché anche a Livigno, in primavera, nonostante la neve che resiste puoi sentire, nitido, il profumo dell’estate in arrivo.

Condividi questo post

Lascia un commento