“Ti mangio!”

Un albo illustrato per bambini di 4/6 anni che è una storia dal ritmo frenetico e vorticoso, una valanga di risate e giochi di parole, un’avventura piena di sorprese e invenzioni.
Il libro in questione è Ti mangio! di John Fardell – fumettista prestato alla letteratura per l’infanzia – pubblicato in Italia da Il Castoro, eccellente editore milanese per bambini e ragazzi. Un volume di qualità per contenuto e disegni che, tra l’altro, ha vinto il Premio Nazionale Nati per Leggere 2013.

I protagonisti di questa storia sono naturalmente due bambini, il piccolo Leo e la sorella Sara.
Mentre si avventura per i boschi con la sua bicicletta, all’improvviso Leo viene inghiottito dal primo di tanti e buffi mostri: il temibile Inghiottone dei boschi. A questo punto la sorella di Leo, Sara, non perde tempo e si lancia all’inseguimento della bestia per salvare il fratello. Ma proprio mentre Sara sta per raggiungere l’Inghiottone dei boschi, un nuovo e più grande mostro mangia l’Inghiottone in un boccone: è lo Gnammete alato che poco dopo viene mangiato dall’Acchiappone marino, a sua volta mangiato dallo Slurpante spinato, a sua volta mangiato dallo Zompone dai denti a sciabola.
Finalmente Sara riesce a raggiungere l’ultimo ed enorme animale e a scovare Leo nella pancia dell’Inghiottone dei boschi. E qui, con astuzia e intraprendenza, i due fratellini trovano la soluzione per liberarsi.

Ti mangio! – che ho già citato in un mio precedente post per raccontare il lavoro di libraio oltre che una lettura divertente e ben illustrata aiuta anche i bambini a sconfiggere le proprie paure. Non solo, perché questa storia insegna che i mostri non sono per nulla invincibili, anzi: la fantasia, il coraggio e la furbizia dei bambini sono più potenti di qualsiasi essere mostruoso!

Condividi questo post

Lascia un commento