“Sotto il cielo dell’Australia”

Per chi come me sogna di fare prima o poi una vacanza in Australia o – perché no – di passarci un lungo periodo, il racconto di Mauro Buffa è l’ideale per conoscere molte cose in più sull’intero continente.

Infatti, il suo libro Sotto il cielo dell’Australia edito da Ediciclo racconta di metropoli e deserti, di animali selvatici e terre aride, di oceani e calura, di modernità e contraddizioni. Racconta di una società multiculturale con un’economia interna perennemente in crescita, ma con un passato recente ingombrante e vergognoso – quello del quasi totale annientamento del popolo indigeno che ci viveva prima dell’arrivo dei colonizzatori, gli aborigeni.
Mauro Buffa – autore trentino – ha intrapreso il viaggio con mezzi semplici, in modo da dialogare con l’ambiente e con le persone. Ha attraversato il deserto del Nullarbor Plain a bordo del treno Indian Pacific, da Perth ad Adelaide e poi a Sidney. Ha proseguito lungo la costa est su un autobus di linea arrivando fino a Brisbane, la città capoluogo del cosiddetto Sunshine State. E, infine, è andato nel centro del continente – il red centre – a Uluru, luogo simbolo e sacro per gli aborigeni, concludendo poi il suo viaggio a Melbourne.

Sotto il cielo dell’Australia è un libro discretamente scritto che, come dicevo in apertura di post, è consigliato a chi è curioso di conoscere luoghi unici al mondo, è appassionato di mete lontane, è un sognatore e magari sta pensando seriamente a un viaggio nel continente down under.
È vero che l’autore con le sue descrizioni non mi ha trasmesso particolari emozioni, sensazioni o odori – da questo punto di vista il racconto è un po’ piatto, a parte nelle pagine in cui Buffa si indigna e soffre (giustamente) della condizione passata e presente degli aborigeni. Ma è altrettanto vero che questo resoconto rende davvero l’idea dei tanti e diversi volti dell’Australia, soprattutto della sua anima selvaggia e moderna capace di conquistare qualsiasi tipo di viaggiatore.

P.S. Di Mauro Buffa segnalo anche altri tre libri su altri luoghi del mondo, sempre editi da Ediciclo: Usa coast to coast (un viaggio in autobus da New York a San Francisco), Sulla Transmongolica (9000 km in treno da Mosca a Pechino) e, infine, Sulla Transiberiana (in viaggio sul treno leggendario da Mosca al mar del Giappone).

Condividi questo post

Lascia un commento